Работа в Турции для Иностранца

13 domande sul permesso di lavoro in Turchia

1) Chi copre la legge sui permessi di lavoro degli stranieri n. 4817?

-Stranieri dipendenti in Turchia

-Stranieri che lavorano in modo indipendente in Turchia

-Stranieri che studiano professionalmente insieme a un datore di lavoro in Turchia

-Persone reali e giuridiche che gestiscono stranieri in Turchia

Questo è coperto dalla legge.

Dipendente straniero; l’entità reale/giuridica è uno straniero che lavora per salari, mensili, commissioni e così via a disposizione di uno/più datori di lavoro.

Straniero indipendente; se impiega o meno altre persone è uno straniero che lavora per suo conto e conto.

2) La domanda di permesso di lavoro è fatta dall’estero?

La domanda di permesso di lavoro può essere fatta dall’estero, ma è stata fatta elettronicamente.

Gli stranieri si applicano alle rappresentanze della Repubblica di Turchia nel paese di nazionalità o residenza permanente. Entro 10 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda dello straniero, deve essere presentata la domanda elettronica del datore di lavoro e i documenti richiesti per la domanda devono essere presentati al Ministero.

3) La domanda di permesso di lavoro è fatta a livello nazionale?

Solo gli stranieri o i loro datori di lavoro/avvocati che hanno un permesso di soggiorno per almeno 6 mesi e non sono scaduti possono fare domanda direttamente al Ministero.

I documenti richiesti per la domanda devono essere presentati al Ministero entro 6 giorni lavorativi dalla domanda elettronica.

4) Quali sono i tipi di permesso di lavoro?

Ci sono 4 tipi di permessi di lavoro nell’ambito di Y-Hàk;

-Termine permesso di lavoro

-Permesso di lavoro indefinito

-Permesso di lavoro indipendente

-Permesso di lavoro eccezionale

5) Cos’è un permesso di lavoro a termine, come ottenerlo?

4817. M.5 è spiegato dalla disposizione, secondo la quale il “permesso di lavoro permanente” è concesso in base alla durata del permesso di soggiorno dello straniero e alla durata del contratto di servizio o del lavoro, valido per un periodo di 1 anno per lavorare in un particolare posto di lavoro o in un’impresa e in una particolare professione.

Dopo un periodo di lavoro di 1 anno di statistiche, il periodo di permesso di lavoro per lavorare nello stesso posto di lavoro o azienda e nella stessa professione può essere esteso per altri 2 anni.

Dopo 3 anni di statistiche delle statine delle statine delle statine, il periodo di permesso di lavoro può essere prorogato per altri 3 anni nella stessa professione e lavorare a fianco del datore di lavoro del suo volontà.

6) Cos’è un permesso di lavoro a tempo indeterminato, come ottenerlo?

4817. Conformemente alla disposizione m.6, il “permesso di lavoro a tempo indeterminato” può essere concesso agli stranieri che sono stati in Turchia legalmente e ininterrottamente per almeno 8 anni o che hanno un totale di 6 anni di lavoro legale, indipendentemente dalla situazione del mercato del lavoro e dagli sviluppi della vita lavorativa e senza limitarli a una specifica attività commerciale, professione, proprietà o area geografica.

7) Cos’è il permesso di lavoro indipendente?

Il “permesso di lavoro indipendente” è un tipo di permesso di lavoro che può essere concesso dal Ministero agli stranieri che hanno risiedato in Turchia per almeno 5 anni legalmente e continuamente.

8) Cos’è un permesso di lavoro eccezionale, chi può beneficiarne?

Salvo diversa indicazione nei contratti bilaterali o multilaterali di cui la Turchia fa parte, i permessi di lavoro possono essere concessi senza essere soggetti al periodo prescritto nei casi specificati tra il n. 8 n. 4817 e le disposizioni m.44-53 del regolamento. In queste cose;

Coloro che sono sposati con cittadini turchi; stranieri che vivono in un’unione coniugale in Turchia con la moglie.

-Stranieri il cui matrimonio con cittadini turchi si è concluso dopo 3 anni e si è stabilito in Turchia

-Coloro che hanno perso la cittadinanza turca attraverso la selezione; numero 403 di m’lga TVK. m.19,27 e 28.

Coloro che hanno completato la loro formazione in Turchia

-Quelli nell’ambito della legge di regolamento; stranieri con lo status di “migranti, rifugiati o nomadi”.

Cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e dei loro coniugi e figli; coniugi e figli possono beneficiarne anche se non sono cittadini dello Stato membro dell’Unione europea.

-Coniugi e figli di ambasciate, consolati e organizzazioni internazionali assegnate alle loro rappresentanze in Turchia

Arrivi a breve termine per scopi scientifici, culturali e sportivi; stranieri che verranno in Turchia temporaneamente per scopi scientifici e culturali per un periodo superiore a 1 mese e più di 4 mesi per scopi sportivi.

Stranieri come personale chiave; per contratto o per procedura di gara da parte dei ministeri autorizzati dalla legge e dalle istituzioni e istituzioni pubbliche; Nel lavoro di acquisto di beni e servizi, la costruzione di un’impresa o il funzionamento di una struttura, gli stranieri sono anche il personale chiave da lavorare in lavori di costruzione e costruzione di tutti i tipi.

Persone straniere e a aate che chiedono protezione internazionale e concesso lo status di rifugiato condizionale dal Ministero degli Interni

9) Come estendere il periodo di permesso di lavoro?

I permessi di lavoro sono concessi ed estesi su richiesta scritta di stranieri o dei loro datori di lavoro. Le domande effettuate secondo la procedura saranno finalizzate dal Ministero al più tardi entro 30 giorni, a condizione che i documenti siano completi e completi.

10) Quali sono le opzioni da esentare dal permesso di lavoro?

Esso è disciplinato dalla disposizione di m.55 del regolamento;

-Quelli esentati dai permessi di lavoro nell’ambito di contratti bilaterali o multilaterali di cui la Turchia è parte

-Gli stranieri che hanno residenze permanenti all’estero e verranno in Turchia temporaneamente per meno di 1 mese per attività scientifiche, culturali e artistiche e meno di 4 mesi per attività sportive

-Per l’assemblaggio, la manutenzione e la riparazione di macchinari e attrezzature importati in Turchia, formazione sull’uso o la consegna delle attrezzature o la riparazione di veicoli falliti in Turchia; Non più di 3 mesi dalla data di ingresso in Turchia e coloro che vengono in Turchia a condizione che lo dimostrino con i documenti che presenteranno

-Coloro che si trovano in Turchia ai fini della formazione sull’uso di beni e servizi esportati dalla Turchia o importati in Turchia non dovrebbero essere più di 3 mesi dalla data di entrata in Turchia e dimostrare questa situazione con i documenti da presentare

-Coloro che si trovano in Turchia come mostre e funzionari simili in fiere e circhi che opereranno al di fuori dei confini delle imprese turistiche documentate non dovrebbero essere più di 6 mesi dalla data di ingresso in Turchia e dimostrare questa situazione con i documenti che presenteranno

-Gli stranieri che vengono nelle università, nelle istituzioni pubbliche e nelle istituzioni per aumentare le loro conoscenze e le loro maniere, non per oltre 2 anni e limitate alla durata dell’istruzione

-I settori socio-culturali e tecnologici e le questioni dell’istruzione in un periodo non superiore a 6 mesi possono fornire importanti servizi e contributi alla Turchia segnalati dalle autorità competenti

– Nell’ambito dei programmi condotti dal Centro dell’Unione europea per l’istruzione e i programmi per la gioventù, i futuri stranieri saranno

-Tour operator rappresentante che è venuto in Turchia con non più di 8 mesi di mandato

-Durante i contratti di calciatori stranieri e altri sprocu e allenatori che hanno diritto alle loro richieste da parte della Federazione calcistica turca o della Direzione generale della gioventù e dello sport

– i marittimi stranieri registrati presso il registro navale internazionale turco che hanno ricevuto un “certificato di approvazione della conformità” e che lavorano su navi che lavorano al di fuori della linea di cabotaggio,

-La Turchia è uno degli esperti stranieri assegnati ai progetti condotti nell’ambito dei programmi di cooperazione finanziaria dell’Unione europea

Non hanno bisogno di ottenere permessi di lavoro per tutta la durata dei loro compiti. Il periodo di esenzione non può essere prorogato. Entro 30 giorni dalla data di entrata e in ogni caso, devono informare le autorità di contrasto e ottenere un permesso di soggiorno.

11) In quali circostanze viene rifiutata la richiesta di permesso di lavoro?

Oh, mio Dio, mi dispiace tanto. conformemente alla disposizione m.14,

richiesta di proroga di un permesso di lavoro o di un permesso di lavoro;

– Gli sviluppi del mercato del lavoro e della vita lavorativa e i cambiamenti nella congiuntivite settoriale ed economica legati all’occupazione non sono favorevoli ai permessi di lavoro,

– La presenza della persona con la stessa qualità per fare il lavoro all’interno del paese entro il periodo di 4 settimane per il lavoro applicato,

– Feedback negativo da parte del Ministero degli Interni,

– Il lavoro dello straniero viene respinto nei casi in cui si tratta di una minaccia per la sicurezza nazionale, l’ordine pubblico, l’ordine pubblico generale, l’interesse pubblico, la morale generale e la salute generale.

12) Esiste un modo giudiziario contro il rifiuto delle richieste di permesso di lavoro?

Le decisioni di concedere o concedere permessi di lavoro concessi dal Ministero possono essere impugnate entro 30 giorni dalla data di notifica da parte del rappresentante pertinente/legale. In caso di rigetto del ricorso, può essere applicato il percorso giudiziario amministrativo.

Nel respingere la richiesta di un permesso di lavoro, il Consiglio di Stato considera la questione dell’importo della necessità di essere soddisfatta dai cittadini turchi, nonché l’inscrutamento di altre informazioni e documenti concreti che possono essere basati su permessi di soggiorno o di non lavoro e l’annullamento del processo di rifiuto.

13) C’è una sanzione penale per non essere autorizzati a lavorare?

L’articolo è regolato dalla fornitura di m.21;

– Un dipendente indipendente che non adempie al suo obbligo di notifica entro il periodo viene multato di 250 lire turche per ogni straniero.

– Uno straniero dipendente viene multato di 500 lire turche senza permesso di lavoro.

– I datori di lavoro o i datori di lavoro che impiegano stranieri che non hanno un permesso di lavoro sono multati 5000 lire turche per ogni straniero. In questo caso, il datore di lavoro o il rappresentante del datore di lavoro deve coprire le spese di alloggio dello straniero e del coniuge e dei figli, le spese necessarie per il loro ritorno nel loro paese e le spese sanitarie, se necessario.

-Nel caso di una ripetizione dei verbi conteggiati nel primo, secondo e terzo paragrafo, le ammende industriali vengono applicate aumentandole di una volta.

-Lo straniero che lavora in modo indipendente senza un permesso di lavoro concesso secondo questa legge è multato 2000 lire turche e la situazione è segnalata all’ufficio del governatore competente per l’attuazione di questa decisione prendendo la decisione di chiudere i luoghi di lavoro o le imprese, se del caso, dai direttori regionali del Ministero.

-Nel caso di ri-stabilimenti, se del caso, oltre a chiudere il posto di lavoro o le imprese, l’ammenda industriale viene applicata aumentando di una volta.