Stranieri e stranieri al di fuori della legge sulla protezione internazionale

Decisioni e Notizie Della Corte Suprema > Stranieri e stranieri al di fuori della legge sulla protezione internazionale

Stranieri e stranieri non coperti dalla legge sulla protezione internazionale

1.Personale militare straniero in Turchia

Lo status del personale militare straniero in Turchia è regolato da trattati internazionali. Inoltre, la circolare 73 della Direzione generale del Diritto Internazionale e delle Relazioni Estere del Ministero della Giustizia sull’attuazione della NATO-SOFA è legata allo status giuridico del personale militare straniero.

2.Ambasciate e Consolati

Lo status delle ambasciate e dei consolati era generalmente regolato dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari e dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche, e il tacchino ha fatto trattati consolari con molti dei paesi che non erano parti di questa convenzione. Inoltre, il Ministero della Giustizia ha predisposto la circolare n. 72/1 sullo status delle ambasciate e dei consolati.

3.Immigrati

La definizione di “immigrato” nel diritto turco è stata fatta dalla disposizione della legge di regolamento n. 5543 m.3/d; “Sono di lignaggio di sangue dell’Anc turco e sono impegnati nella cultura turca e vengono in Turchia da soli o collettivamente per stabilirsi.”

La determinazione e la determinazione dell’adesione alla cultura turca in termini di essere considerati immigrati è stata presa con il parere dei ministeri in merito alla disposizione della legge di regolamento m.7 e lasciata alla decisione del Consiglio dei ministri su proposta del Ministero degli Affari Esteri.

Con la disposizione della legge di insediamento m.4, è stato stabilito che gli stranieri di discendenti turchi e della cultura non turca e coloro che sono stati deportati e che non erano considerati idonei a venire in Turchia in termini di sicurezza non sarebbero stati accettati in Turchia come immigrati.

4.Cittadini di TRNC

La maggior parte delle disposizioni dello YUKK non si applica ai cittadini TRNC. Dal momento che i trattati internazionali sono riservati ai sensi dello yukk m.2/2, esiste un accordo tra la Repubblica di Turchia e il TRNC sul riconoscimento di ulteriori comodità per i cittadini dei due paesi. (Risoluzione 99/13783 del Consiglio dei ministri)

Ad esempio, in conformità con questo accordo, i cittadini TRNC non devono ottenere permessi di soggiorno in Turchia. Tuttavia, se richiesto, un permesso di soggiorno di 5 anni è tenuto ai fini dello studio, dello studio e della residenza, indipendentemente dal periodo del passaporto.

5.Titolari di carta blu

Conformemente alla legge sulla cittadinanza turca m.28 n. 5901, sono specificati i diritti concessi alle persone e alle persone che possono beneficiare della Carta Blu.                  

La Carta Blu è lo status giuridico concesso per proteggere i cittadini turchi che desiderano ottenere la cittadinanza da Stati che non accettano la doppia cittadinanza dalla privazione dei diritti che ne derivano dall’abbandono della cittadinanza turca.

La Carta Blu è stata data a coloro che sono cittadini turchi di nascita dal 1995 e che hanno lasciato la cittadinanza turca ottenendo il permesso. Il titolare della Carta Blu che ha ucciso le persone non ha alcun obbligo di scegliere, di importare veicoli esenti o di prodotti per la casa e di servire nell’esercito. Tuttavia, entrano in Turchia senza ottenere un visto; Non devono prendere tesi di residenza indipendentemente dal loro soggiorno in Turchia.